//Time management. Quanto è vincente il tuo tempo?

Time management. Quanto è vincente il tuo tempo?

La gestione del tempo nella vita ed in ogni attività lavorativa rappresenta la risorsa più importante che abbiamo a disposizione, ma anche la più scarsa.
Ogni persona dispone all’incirca di 1440 minuti ogni giorno e come impiegarli rappresenta la sfida più grande di ognuno.

Si dice che “quando hai l’idea di non avere tempo è perché, di fatto, stai inseguendo le mete di qualcun altro”.
Quando la nostra mente comincia a prendere confidenza con il NON AVERE TEMPO è perché ha smesso i panni di se stesso e sta seguendo una qualsivoglia corrente altrui.

È fondamentale avere ben nitido nella mente il proprio attracco futuro, il proprio obiettivo-sogno.
Provate a chiedervi “dove mi vedo tra 5 anni?”
Questo infallibile lasso di tempo serve per mettere alla prova ogni genere di traguardo, ogni agognato sogno. Pochi riescono a proiettare la propria immagine in un tempo così lungo, ma soprattutto pochi riescono a fare ritorno da vincitori, come dei novelli Ulisse dopo aver girovagato sulle proprie vette di consapevolezza.

“Raggiungendo il tuo obiettivo non diventi una persona migliore, quella manciata di secondi che passi ad 8000 metri non ti cambia la vita. È semmai la strada percorsa per arrivare in vetta che ti cambia”
Time management deriva dall’ambito aziendale, consiste nella pianificazione sistematica del tempo attraverso l’utilizzo di specifiche competenze e strumenti che aiutano la persona ad incrementare l’efficienza e l’efficacia produttiva.
Questo insieme di tecniche, oltre ad aiutarci a gestire meglio il tempo, ci aiuta anche ad osservare come lavoriamo e agiamo solitamente, quindi a fare un’analisi degli strumenti e delle strategie, ma anche dei limiti e delle difficoltà che affrontiamo quando ci troviamo a fare i conti con il tempo.

Imparariamo a scovare i ladri di attimi che limitano le nostre azioni vincenti:
1) mancanza di obiettivi
2) fare troppe cose simultaneamente
3)mancanza di autodisciplina
4) interruzioni-distrazioni
5) rinviare compiti sgradevoli o di difficile soluzione.

Nella gestione di un gruppo sportivo o lavorativo è importante imparare a dominare il tempo. Avere chiarezza su dove si vuole arrivare permette di individuare le cose da fare, stabilirne l’ordine corretto a vantaggio dell’efficienza.
Perché la vita è fatta per il 10% di quel che ci succede, e per il 90% di come la affrontiamo.

E allora pronti a salpare, la vetta è vicina.

2018-11-27T12:03:07+00:00 novembre 27th, 2018|La Traversata|0 Comments

Leave A Comment